Montagne Vitali

incontro 7, escursione

Cari partecipanti al progetto “Montagne Vitali”,

il tema “arte e cultura”, emerso tra i temi di interesse nell´ambito del progetto, sarà approfondito attraverso un´escursione didattica di due giorni sull´Appennino. Sarà l´occasione per toccare con mano realtà particolarmente interessanti anche rispetto ai temi trattati durante gli incontri precedenti (ospitalità e scuola). L´escursione si terrà i giorni 27-28 marzo con il seguente programma:

  • Venerdì 27 marzo visita all´Arboreto – Teatro Dimora di Mondaino con accompagnamento di Fabio Biondi, ideatore e direttore artistico

Mondaino, in provincia di Rimini, è un piccolo Paese di 1.470 abitanti. “Quando diciassette anni fa abbiamo dovuto scegliere tra il fare e il lasciar essere tutto com’era, tra una scelta di rischio e una di conservazione, la prima ha preso il sopravvento. Abbiamo preferito il dubbio dell’entusiasmo, l’incertezza della razionalità, il fascino dell’incompiuto. Abbiamo scelto l’entroterra, di allontanarci dalla città. Abbiamo incontrato Mondaino un piccolo paese nella Valle del Conca, sul confine fra la Romagna e le Marche, un ritmo lento, una strada in salita da percorrere. Dopo quindici anni di attività l’Arboreto è cresciuto notevolmente, e se oggi il piccolo paese di Mondaino è riconosciuto come una delle eccellenze del teatro italiano, forse è perché siamo riusciti davvero a sviluppare un progetto locale su scala nazionale di “cultura dell’ospitalità”/”ospitalità della cultura”: un’esperienza artistica importante e necessaria per la valorizzazione dell’identità e del patrimonio naturale del territorio, con evidenti e straordinari riflessi per il turismo e l’economia della nostra comunità d’appartenenza.”

  • Sabato 28 marzo visita Valle dei Cavalieri- Succiso con accompagnamento di Oreste Torri, fondatore e vice-presidente della cooperativa di comunità

http://www.vita.it/it/article/2016/05/23/succiso-il-paese-cooperativa-dove-ogni-giorno-si-cambia-lavoro/139495/

A Succiso, in provincia di Reggio Emilia, i residenti sono 65, che oggi sono tutti soci della prima cooperativa di comunità nata in Italia e diventata un modello contro lo spopolamento studiato in tutto il mondo. Quando, dopo aver percorso una strada di tornanti immersi in una natura splendida, arrivi a Succiso, piccolissimo borgo sull’Appenino Tosco Emiliano, a 980 metri sopra il livello del mare, ti sembra incredibile che quassù, da anni, si spingano delegazioni da tutto il mondo. Vengono a studiare come funziona una cooperativa di comunità e come eventualmente esportarla all’estero. È la Cooperativa Valle Dei Cavalieri: un nome che ricorda quello di una favola. Ed effettivamente in questa storia ci sono tutti gli ingredienti di una favola, e di una favola a lieto fine….

Le spese di viaggio, vitto e alloggio sono coperte dal progetto. Le sistemazioni sono in camere da 2-6 persone, semplici ma di qualità.

Iscrizioni aperte fino a lunedì 9 marzo. Per l´iscrizione basta rispondere a questa mail. Ci sono 12 posti disponibili. Chi prima arriva meglio alloggia ;)!

L´escursione si svolgerà se si raggiunge un numero minimo di partecipanti.

Per qualsiasi altra informazione non esitate e contattarci.

Federica, Giulia e Andrea

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: